seo joomla

CiredduIn un pomeriggio di fine settembre, fresco, asciutto e luminoso, come raramente se ne vedono nel torinese, ci ritrovavamo a Givoletto (To) a disputare la “1° Prova del Criterium Autunno 2018” su di un collaudato circuito “triangolare” - i cui vertici erano la località da cui prendeva l'avvio la corsa, il paese di La Cassa e la zona industriale di Givoletto -, da percorrere per sei volte.

Si è soliti dire che siano “i corridori a rendere dura una corsa”, il loro atteggiamento verso di questa, ma pur tuttavia va notato che detto circuito offriva ben poche possibilità di “respirare” o di nascondersi nella pancia del gruppo dal momento che esso prevedesse una continua successione di lunghi ed estenuanti falsipiani, nella risalita verso Givoletto, alternati a veloci discese e brevissimi fossero i tratti di pianura.

Due le partenze, come di consueto, purtroppo numericamente esigue e forse era proprio la durezza del percorso a indurre molti a restarsene a casa propria.

Nella prima, quella riservata ai giovani, assistevamo sin dall'avvio, agli attacchi di Mostaccioli (Arredamenti Berutti) come di Barbero (Barbero Bike) e di altri corridori, decisi a operare una prima scrematura del gruppo, selezione che non avveniva poiché il plotone era sempre lesto a rintuzzare gli attacchi dei più determinati.

Al secondo giro assistevamo al ritiro, causa foratura, del forte velocista Mostaccioli, corridore che sicuramente avremmo trovato in conclusione di corsa a contendersi la prima piazza con gli altri.

Sul finire della quarta tornata del percorso, dopo una serie di scaramucce senza conseguenze, avveniva l'episodio che sembrava mutare le sorti della gara: si avvantaggiavano Rinaldi (Rodman Bike), Lenza (Ciadit Cicli Sumin), Raviolo (Team Bike Pancalieri), Barbieri (ASD Team Due Ruote) e un altro paio di corridori, gruppetto che arrivava ad avere una quarantina di secondi sugli inseguitori.

In conclusione della quinta tornata, si rendeva protagonista di un allungo Barbero - corridore sul quale vi sia ben poco da aggiungere tanto sia chiara e manifesta la limpida classe di cui dispone in virtù della lunga e onorata militanza fra i professionisti, coniugata a una mitezza ed educazione che dovrebbe essere d’ispirazione a molti “corridori della domenica” soliti a tenere comportamenti irosi o discutibili -, sul quale lesto si portava Pacchiardo.

Quest'ultimo tirava diritto nel tentativo di ricongiungersi al sestetto in testa, cosa che gli riusciva al culmine della salita che precede l'ingresso a La Cassa e stessa operazione compiva con successo Barbero poco dopo.

Si formava perciò un drappello di otto, ma il gruppo, nella discesa che porta a La Cassa si rifaceva sotto e, quando ormai il ricongiungimento era prossimo, avveniva una caduta che frazionava nuovamente il plotone.

Seguivano quindi una serie di schermaglie accese da coloro che, rimasti nel gruppo di testa in conseguenza alla caduta, ma sentendosi battuti in caso di arrivo in volata, cercavano di anticipare i più veloci.

Tra questi, a tentare l'azione risolutrice, il tetragono cronoman Davi (Team Bike Pancalieri) sul quale si riportava velocemente Pacchiardo. Questi erano tallonati da vicino dal gruppo, gruppo dal quale, una volta raggiunti i due fuggitivi, balzava fuori in contropiede Barbieri, attacco prontamente rintuzzato dal Pacchiardo che si riportava agevolmente sulle ruote dell'attaccante.

Nel frattempo si era creata un'apprezzabile distanza fra i due avanguardisti e il resto del gruppo dal quale, con un allungo imperioso, sortiva un ritrovato Raviolo, alla caccia dei due di testa ai quali si univa dopo un breve inseguimento.

Il terzetto formatosi procedeva di comune accordo, dandosi i cambi in testa a tirare, deciso a giocarsi il successo finale nel traguardo ormai prossimo. Affrontavano quindi ancora uniti l'ultima rotonda prima di lanciarsi nella volata conclusiva, volata che vedeva affermarsi l'alfiere della “Ciadit Cicli Sumin”, Walter Pacchiardo, seguito a poca distanza da Barbieri e Raviolo.

La volata del gruppo era vinta da Roy Rui (AG Dilettantistica Tredici) su Zanetti (Ciadit Cicli Sumin) e Frulio (ASD Costante Girardengo). A seguire tutti gli altri disseminati lungo la breve erta conducente all'arrivo.

Rimarchevole la media: ben 44.5 km/h segno dell'impegno profuso da tutti i partecipanti alla corsa.

Andamento simile nella gara riservata ai più anziani: un primo giro contraddistinto da allunghi tattici portati da componenti della squadra numericamente più corposa, la “Cavallino Rosso”, mentre nel secondo assistevamo a una progressione di Ragazzini (Ciadit Cicli Sumin) che si portava solitario in avanscoperta presto seguito da Bonato (Team Santysiak) e Cireddu (Cicli Dedonato).

Il terzetto formatosi si vedeva raggiunto da un nutrito drappello costituito dal veloce Pisani (ASD Basso Toce), in annata di grazia, vincitore di decine di corse, Bosticco (Ciclo Polonghera), anche lui vincente e sempre tra i protagonisti alle corse cui partecipa, il veloce Ferrero (Cavallino Rosso), l'infaticabile Piacenza (idem) e l'immarcescibile Fedrigo (idem).

Gli otto filavano di comune accordo, accordo che s’interrompeva a circa tre, quattro, chilometri dal traguardo sulla spinta di un perentorio allungo di Cireddu, sul quale si riportava il solo Pisani, seguito da Bosticco, dopo un estenuante inseguimento.

Poco dietro Ragazzini, tallonato da Ferrero, che si poneva alla sua ruota, tentava, senza riuscirvi, di agganciare il terzetto.

La volata sembrava essere in mano al Pisani, che la prendeva in testa sicuro di sé e del proprio spunto veloce, ma con un guizzo Cireddu gli usciva dalla scia e lo superava di “una bicicletta”vincendo meritatamente la prima prova del Criterium di Autunno. Subito dietro, il mai domo Bosticco.

Poco lontano Ragazzini che “tirava la volata” a Ferrero, il quale agevolmente lo superava per conseguire la quarta piazza.

A seguire, Piacenza regolava in una volata a ranghi ristretti l'avversario Bonato e il sodale Fedrigo.

Il gruppo si vedeva superato dal velocista Perucca (Team Bike Pancalieri), in costante crescita e sempre più sicuro dei propri mezzi, sul sempre presente Foravalle (Equipe Cicli Capella).

Nel comparto femminile vedevamo l'affermarsi della Morano (GS Passatore) sulla collega Sensi (Progetto Ciclismo Santena), quest'ultima sempre attiva nelle corse cui partecipa.

Seguivano quindi le premiazioni, nel consueto clima rilassato e colloquiale che tipicamente si instaura nel dopo corsa, ma con il pensiero già rivolto all'impegnativa corsa di Baldissero d'Alba che avrebbe atteso l'indomani molti degli odierni partecipanti e facente parte del Criterium, strutturato su quattro prove.

 

News dal territorio

Prev Next Page:

SKYMANO, PROSEGUE INARRESTABILE IL TOUR 2019

SKYMANO, PROSEGUE INARRESTABILE IL TOUR 2019

Continua l’inarrestabile “corsa” dello SKYMANO!Dopo la tappa di Roma, il Tour 2019 è passato a Viterbo, dove il 17 maggio sono stati coinvolti centinaia di Superadulti del Comune di Viterbo,...

Leggi tutto

SALERNO, 2^ PROVA DEL CAMPIONATO AMATORIALE DI SURFCASTING

SALERNO, 2^ PROVA DEL CAMPIONATO AMATORIALE DI SURFCASTING

Domenica 28 aprile si è disputata la 2^ prova del Campionato amatoriale di surfcasting della provincia di Salerno, indetto da ACSI – PESCA Salerno.Serata uggiosa e variabile, con vento e...

Leggi tutto

MINEO (CT), 14° GRANFONDO COLLI EOLICI

MINEO (CT), 14° GRANFONDO COLLI EOLICI

Domenica 12/05/2019 si è svolta a Mineo (CT) la classica e ormai consolidata e sentita manifestazione in fuoristrada "14° GranFondo Colli Eolici", organizzata dall'ASD Gruppo Ciclistico Amatori Mineo, che proprio...

Leggi tutto

NAPOLI, "ALLENAMENTI COLLEGIALI INTERDISCIPLINARI DI ARTI MARZIALI"

NAPOLI, "ALLENAMENTI COLLEGIALI INTERDISCIPLINARI DI ARTI MARZIALI"

Si sono dati appuntamento per il 20° Evento “Allenamenti Collegiali Interdisciplinari di Arti Marziali” sabato 18 maggio 2019 dalle ore 15:00 alle ore 18:30, presso il Parco “San Laise” Ex...

Leggi tutto

ACSI LABORATORIO URBANO PRESENTA "CINEMA & REALITY"

ACSI LABORATORIO URBANO PRESENTA "CINEMA & REALITY"

La prima parte del progetto “Ecografie del Cinema – Approcci non lineari alla cultura cinematografica”, la rassegna di workshop che suggerisce visioni alternative e non lineari dei film, guardandoli da...

Leggi tutto

CALCIO OVER 40, IL REAL VIETRI SI AGGIUDICA LA "COPPA SALA CONSILINA"

CALCIO OVER 40, IL REAL VIETRI SI AGGIUDICA LA "COPPA SALA CONSILINA"

I Lucani del Real Vietri si aggiudicano la Prima COPPA SALA CONSILINA di Calcio Over 40. Il Torneo si è disputato domenica 5 maggio 2019 nello Stadio Osvaldo Rossi di...

Leggi tutto

CICLISMO, BOOM DI PARTECIPANTI ALLA 23^ EDIZIONE DELLA GRANFONDO VIA DEL SALE

CICLISMO, BOOM DI PARTECIPANTI ALLA 23^ EDIZIONE DELLA GRANFONDO VIA DEL SALE

Domenica 5 maggio alle ore 7 in punto, un cielo clemente ha salutato l’infinito schieramento dei guerrieri del pedale, accorsi non solo da tutta Italia, ma anche da sempre più...

Leggi tutto

E' PARTITO IL TOUR ITALIANO DI SKYMANO

E' PARTITO IL TOUR ITALIANO DI SKYMANO

L’iniziativa dell’Accademia Nazionale di Cultura Sportiva, ideatrice e promotrice del nuovo sport inclusivo dello SKYMANO, in stretta collaborazione con ACSI, inizia da Roma dal Prestigioso Palazzo dello sport di Frascati. Giovedì 9 maggio,...

Leggi tutto

MILANO, STAGE INTERNAZIONALE DI AIKIDO IN COMPAGNIA DEL MAESTRO TENDRON

MILANO, STAGE INTERNAZIONALE DI AIKIDO IN COMPAGNIA DEL MAESTRO TENDRON

Un grande stage di Aikido si è svolto a Milano nei giorni 4 e 5 maggio 2019. Per l’occasione l’Associazione “Aikikai Milano A.S.D” ha invitato nuovamente il Maestro Alain Tendron...

Leggi tutto

GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA TAPPA DEL TROFEO DELLO SCALATORE ACSI 2019

GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA TAPPA DEL TROFEO DELLO SCALATORE ACSI 2019

Nemmeno il forte vento è riuscito a piegare i poco più che 40 arditi che si sono sfidati sulla impegnativa salita che porta a Tovo Faraldi Successo per la manifestazione sportiva...

Leggi tutto

CICLOSCALATA, CALA IL SIPARIO SUL CIRCUITO NAZIONALE ACSI 2019

CICLOSCALATA, CALA IL SIPARIO SUL CIRCUITO NAZIONALE ACSI 2019

Il Gp di Stermizza, con l'arrivo a Montemaggiore salendo sul Matajur, ha assegnato ieri mattina i titoli nazionali della montagna del circuito Acsi 2019. Sono riusciti ad essere profeti in...

Leggi tutto

MARTIAL ARTS' DAY: L'ACSI SALERNO SI FA GRANDE

MARTIAL ARTS' DAY: L'ACSI SALERNO SI FA GRANDE

L’ACSI Salerno si fa grande.. accogliendo, promuovendo, progettando eventi di caratura nazionale e, in questa occasione, ospitando a Salerno il Responsabile Nazionale Arti Marziali dell’Ente, M° Giancarlo Bagnulo.E non solo si...

Leggi tutto

TENNIS TAVOLO, 4° MEMORIAL "GIOCHIAMO PER TONY" - UN SORRISO PER GAIA

TENNIS TAVOLO, 4° MEMORIAL "GIOCHIAMO PER TONY" - UN SORRISO PER GAIA

Si è svolto sabato 27 e domenica 28 aprile, presso il Palazzetto dello Sport di Strudà, il torneo di Tennis Tavolo a sfondo benefico nel ricordo di Tony, il socio...

Leggi tutto

NUOTO, A SILVI MARINA LE FINALI NAZIONALI ACSI

NUOTO, A SILVI MARINA LE FINALI NAZIONALI ACSI

L’instancabile lavoro di tutto lo staff tecnico e organizzativo del settore nazionale Nuoto ACSI continua ad inanellare soddisfazione e successi, regalando emozioni forti e sorprese straordinarie per i partecipanti.Dal 25...

Leggi tutto

LATINA, 2^ PROVA CAMPIONATO REGIONALE DI GINNASTICA RITMICA

LATINA, 2^ PROVA CAMPIONATO REGIONALE DI GINNASTICA RITMICA

Si è conclusa il 20 aprile la 2^ prova del campionato Regionale di Ginnastica Ritmica, organizzata dal tecnico - nonchè Responsabile ACSI regionale di Ginnastica Ritmica - Michela Campoli, con...

Leggi tutto

SAN ZENO NAVIGLIO (BS), CALA IL SIPARIO SUL CAMPIONATO NAZIONALE CRONOMETRO ACSI

SAN ZENO NAVIGLIO (BS), CALA IL SIPARIO SUL CAMPIONATO NAZIONALE CRONOMETRO ACSI

Il 14 aprile 2019 si è svolto, nel comune di SAN ZENO NAVIGLIO (BS), il CAMPIONATO NAZIONALE CRONOMETRO ACSI. Per l’edizione 2019 di quest’importante manifestazione, l’ACSI ha deciso di affidare l’onere...

Leggi tutto

LUCCA, UN MOTOINCONTRO PER RICORDARE ALBERTO LA FACE

LUCCA, UN MOTOINCONTRO PER RICORDARE ALBERTO LA FACE

Il 19 maggio 2019 il comitato ACSI di Lucca organizza un Motoincontro per ricordare Alberto La Face, motociclista e appassionato delle due ruote prematuramente scomparso nel 2017, all'età di 43...

Leggi tutto

ROMA, CROSSFIT FLEMING PRESENTA IL PRIMO EVENTO FORMATIVO SULLA VERTICALE

ROMA, CROSSFIT FLEMING PRESENTA IL PRIMO EVENTO FORMATIVO SULLA VERTICALE

Ti piacerebbe imparare e controllare la verticale?Vorresti avere le idee più chiare su come programmare questo tipo di allenamento? Domenica 5 maggio 2019, presso Crossfit Fleming via città di Castello N°20...

Leggi tutto

ACSI Magazine - Archivio

archivio acsi magazione

ACSI Magazine - numero 32 - 13 maggio 2019

ACSI magazine 32

acsisalus

banner right

Servizio Civile

banner servizio civile

Antonino Viti rieletto Presidente dell'ACSI

Cerca nel sito

loader
Assistente ecclesiastico